L'acqua, energia della nostra terra

Il Gruppo CVA possiede e gestisce direttamente uno dei più importanti parchi idroelettrici italiani, composto da 6 grandi dighe, 61 prese, oltre 210 km di canali, circa 50 km di condotte forzate e 32 centrali idroelettriche. La Valle d’Aosta, in particolare, si posiziona tra le prime regioni d’Italia nell’ambito della generazione di energia da fonti rinnovabili. Gli impianti idroelettrici, con le loro dighe, i loro bacini artificiali e i loro canali adduttori, sono presenti capillarmente nella regione.

Il parco impianti è dotato di una potenza complessiva di 934,5 MW e produce ogni anno più di 2,9 miliardi di kWh di energia idroelettrica pulita: nel 2019 CVA è risultata quinta tra i produttori nazionali del settore. La capacità totale di invaso può custodire un patrimonio idrico pari alla metà dell’acqua consumata ogni giorno in Italia.

Il comparto idroelettrico è in grado di offrire un contributo notevole all’ambiente perché risponde alle più stringenti raccomandazioni europee in tema di cambiamento climatico, di contenimento del gas serra e dell’aumento medio delle temperature in almeno tre modi importanti:

  • bilanciamento tra la domanda e l’offerta di energia elettrica nella rete di trasmissione nazionale;
  • sicurezza del sistema elettrico;
  • tutela del territorio attraverso la riduzione del rischio idrogeologico.

L’energia idroelettrica è l’unica fonte rinnovabile che può essere dosata a seconda delle esigenze, attraverso accumuli idraulici come dighe e bacini.

Condividi con