Gruppo CVA: Bilancio 2020 - Risultati Economico-Finanziari, Patrimoniali e di Sostenibilità

Il Gruppo CVA ha chiuso il Bilancio di Esercizio 2020. I risultati raggiunti confermano l'ottimo stato di salute del Gruppo, sia in termini di prestazione produttiva sia di sostenibilità ambientale. I risultati del 2020 sono stati conseguiti nonostante un'annata piuttosto difficile per il mercato elettrico nazionale, che ha subito una contrazione della domanda del 5,3% rispetto al 2019.

Con 3,347 miliardi di kWh prodotti (erano 3,067 miliardi nel 2019) il Gruppo ha coperto il 2,9% della produzione nazionale da fonti rinnovabili, presentando un miglioramento rispetto agli anni precedenti. 

Sul piano dei risultati economici, il netto calo di consumi e prezzi è stato attenuato dalle attente politiche di copertura attuate a suo tempo da CVA consentendo di mantenere una redditività in linea con i valori medi degli ultimi anni.

  • Ricavi netti consolidati a 536,182 milioni di Euro

  • EBITDA a 138,933 milioni di Euro, superiore alla media degli ultimi cinque anni, che si attestava intorno ai 135 milioni di Euro, e con un’incidenza sui ricavi in netto miglioramento, passando dal 18,9% del 2019 al 25,9% del 2020

  • Il margine operativo netto (EBIT) è risultato pari a 87,2 milioni di Euro ed ha generato, dopo aver assorbito 2,7 milioni di Euro della gestione finanziaria e oneri fiscali per 23 milioni di Euro, un utile netto consolidato al 31 dicembre 2020 di 61 milioni di Euro (-19% rispetto al 2019) di cui 60 milioni di competenza del Gruppo.

"Seppur in termini assoluti in riduzione rispetto all’anno precedente - dichiara Enrico de Girolamo, Amministratore Delegato di CVA -  i principali indicatori di bilancio restano ampiamente positivi e ciò nonostante una contrazione dei consumi e un decremento del Prezzo Unico Nazionale medio nel 2020 di circa il 25,6% sul 2019, da 52,32 euro per MWh a 38,92 euro per MWh. La solidità patrimoniale che contraddistingue il Gruppo CVA e le competenze del personale ci hanno portati ad approvare a gennaio un piano strategico 2021-2025 che ci consente di guardare con ottimismo al futuro, con la concreta prospettiva di posizionare il Gruppo CVA tra le aziende di riferimento a livello europeo nella produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili ed importanti ricadute anche sul tessuto economico valdostano.”

“Nell’anno in cui CVA compie vent’anni – aggiunge il Presidente Marco Cantamessa – il Gruppo intende far sintesi della propria storia e, capitalizzando le esperienze maturate, proiettarsi verso le nuove opportunità della transizione energetica con spirito aperto all’innovazione tecnologica e dei modelli di business. Nel Bilancio di Sostenibilità 2020, giunto alla sua terza edizione e presentato contestualmente al Bilancio Consolidato, questa ambizione è descritta e declinata in progetti specifici coerenti con gli obiettivi europei del Green Deal, dello sviluppo sostenibile e della lotta al cambiamento climatico. Il recente ottenimento di un sustainable linked loan da 70 milioni di euro pattuito con BNP Paribas, le cui condizioni di finanziamento sono legate a precisi indici di sostenibilità, conferma questa rotta “sostenibile” di CVA.”

 

Bilancio Consolidato e Separato 2020

Bilancio di Sostenibilità 2020

Condividi con