Disegniamo un futuro sostenibile per tutti noi

Il mondo ha sei mesi di tempo per evitare la crisi climatica: parola degli esperti. È questo il titolo di un articolo apparso il 18 giugno 2020 sul The Guardian, dove sono riportate le considerazioni espresse da Fatih Birol, il direttore esecutivo della IEA – International Energy Agency, che anticipano l’importanza di legare i temi di energia e sostenibilità per preservare l’ambiente.

“I prossimi tre anni determineranno il corso dei prossimi 30 anni. Se non agiamo immediatamente vedremo sicuramente un rimbalzo delle emissioni di gas serra”. Birol si riferisce alla considerevole diminuzione delle emissioni, precipitate del 17% ad aprile durante il lockdown mondiale determinato dall’emergenza COVID-19. Con le progressive riaperture, le emissioni hanno ricominciato a salire.

L’auspicata “green recovery” potrà consentire al pianeta di proseguire nel contenimento delle emissioni e riavviare l’economia dei paesi: sono i lavori verdi che potranno rapidamente alimentare le economie asfittiche del post lockdown e incrementare uno sviluppo sostenibile. Non abbiamo mai avuto un’occasione migliore per generare un rapporto virtuoso tra economia e rispetto del Pianeta.

Da un angolino dell’Italia, CVA porta il suo contributo con una produzione di energia rinnovabile al 100% in grado di rifornire più di 1 milione di famiglie in tutto il Paese, e offrendosi come general contractor per l’efficientamento energetico degli edifici della Valle d’Aosta. L’efficientamento energetico è al primo posto nella classifica IEA delle azioni in grado di produrre al tempo stesso un notevole volano economico - occupazionale e preservare l’ambiente riducendo il consumo di energia.

Condividi con